Suzuki Jimny Top 2018 – Prova su strada

SUZUKI JIMNY – I VECCHI LO FANNO MEGLIO

Non sempre “vecchio” = peggiore, soprattutto se per “vecchio” si parla come in questo caso di fuoristrada. Sì, perché la Jimny è un Fuoristrada con la F maiuscola, una vettura vecchio stampo, dura e cruda come solo le migliori sanno essere. Ed infatti i tratti distintivi ci sono tutti: carrozzeria disegnata con riga e squadra, vetri perfettamente verticali e quadrati, altezza da terra di tutto rispetto (21 cm), angoli di attacco (37°), dosso (28°) ed uscita (49°) da purista vera e soprattutto telaio a longheroni e traverse, rigorosamente separato dalla carrozzeria, con sospensioni ad assale rigido, trazione posteriore con anteriore inseribile. E le marce ridotte? Che domande, certo che ci sono!

Questa è la ricetta per il remake della famosissima fuoristrada giapponese, il mitico Suzukino. Ed è venuto anche molto bene, la linea è piacevole, trasmette una gran senso di robustezza, di forza. Proprio come deve essere un fuoristrada. Ma siamo comunque nel 2018 e quindi ecco sistema ALL Grip PRO che controlla con l’elettronica lo slittamento delle ruote e la velocità in discesa su fondi impervi, frenata d’emergenza automatica, avviso di abbandono di corsia, avviso per il colpo di sonno, dispositivo per il riconoscimento dei cartelli stradale, cruise control e fari a led con abbaglianti automatici (che illuminano benissimo).

jimny jimny

E dentro? Inutile dirlo, stesso discorso: linee minimal squadrate, maniglione lato passeggero, materiali robusti, schermo infotainment di ultima generazione e climatizzatore automatico.

Il motore? Gioie e dolori. È un 1.5 aspirato da 102 cv. Un purista, anche in questo caso, che però, abituati ai ritmi e motori moderni, risulta un po’ pigro, buono in fuoristrada, però poco scattante e lento in ripresa su strada normale, purtroppo anche a causa del cambio manuale a soli 5 rapporti. Ma non temete! C’è l’automatico (opzionale a 1.500 euro) da ben 4 marce……… diciamo che va bene manuale va!

Per il resto la versione TOP, unica disponibile al momento, è full optional, a 22.500 euro esclusa la vernice bicolore con tetto nero a 400 euro.

Come va? Nella nostra prova ha confermato le sue doti da piccola fuoristrada tuttofare, e ci ha dato anche diverse sorprese, sia sulla meccanica che per il notevole comparto tecnologico.

Ma per saperlo meglio approfondite con il nostro video che trovate in cima all’articolo!

Buona visione!

Di Andrea, Luca, Matteo

Si ringrazia la concessionaria LUIGI CARULLI srl di Cremona (CR) ed in particolare il titolare sig. Luigi Carulli per la disponibilità.

Per maggiori informazioni riguardo la vettura, si rimanda al sito ufficiale Suzuki.

Vi segnaliamo inoltre il sito Suzuki Sport per chi volesse approfondimenti e news riguardo tutto il mondo sportivo Suzuki. Buona lettura!

[Foto e video: Automobilissimo]